Home Politica 5 Stelle: ed ora “Viterbo va al Massimo” con Erbetti, il candidato sindaco scelto con un consenso “Minimo”
5 Stelle: ed ora “Viterbo va al Massimo” con Erbetti, il candidato sindaco scelto con un consenso “Minimo”

5 Stelle: ed ora “Viterbo va al Massimo” con Erbetti, il candidato sindaco scelto con un consenso “Minimo”

0
0

Vi ricordate quando vi parlavano del meet up viterbese come luogo per pochi dove per accedere mancava poco che bisognava sottoporsi all’esame del sangue? Vi ricordate delle chiusure verso l’esterno tante volte evidenziate? Altri tempi, di movimentismo puro, ora il movimento 5 stelle è forza di governo ed apre alla società civile in maniera vasta e totale. Infatti chi ha voglia di presentarsi alle comunali con i 5 stelle potrà presentarsi domani al bar Il Camaleo di Via San Lorenzo (ore 18) e discutere direttamente con il candidato sindaco Massimo Erbetti che fa la sua prima uscita pubblica. Niente più ore ed  ore di riunioni, di “banchetti” per strada, di assemblee interminabili per 4 gatti, di populismo caritatevole come pasta e biscotti donati ai poveri. Ora per i 5 Stelle “Viterbo va al Massimo”, come tra Vasco Rossi e sogno messicano scrivono sul profilo ( v.foto), bisogna accelerare, a maggio si vota e i 32 candidati da mettere in lista con i vecchi metodi non si trovano: con il candidato sindaco ora bisogna iniziare a fare una “vita spericolata”, a frequentare la città ed offrire aperitivi alla cittadinanza, a socializzare insomma, meglio tirar tardi fino a  quando “l’alba è chiara”. Perchè ora “Viterbo va al Massimo” e non importa che il candidato primo cittadino sia stato eletto tale con un consenso “Minimo”,  “va bene va bene così”.

(pasquale bottone)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close